Photo Walk

Annunci

Italy’s crisis deepens on eurozone slump, bail-out doubts

Ha perfettamente ragione Sacconi

Come sarà la nuova Buena Vista Street di Disney California Adventure

New York per il ponte dell’Immacolata: voli da 422 euro

Live Lucca Comics 2011 – Scrivere Dylan Dog: Le sceneggiature di Tiziano Sclavi

Fiat 343 Dallavia SAD Stabilimento Dalla Via Schio Vicenza Italy 2001

Gnocchi di zucca alla salvia croccante, primo piatto per Halloween e non solo

Foto: Gnocchi di zucca alla salvia

Oggi prepariamo gli gnocchi alla zucca con salvia croccante per festeggiare con un primo piatto per Halloween gustoso e anche facile. Preparare gli gnocchi di zucca è infatti una operazione semplice, specialmente utilizzando la zucca cotta al forno, che in questo modo è privata dell’acqua ed è migliore per la preparazione dell’impasto di base degli gnocchi. La ricetta prevede un condimento semplice a base di burro e salvia, ma questa volta la salvia viene fritta e servita a decorazione del piatto.

Ingredienti per gli gnocchi di zucca alla salvia croccante (dosi per 4 persone):

Preparazione:
1. Lavate la zucca, tagliatela a pezzi e mettetela privata dei semi e dei filamenti nella carta alluminio e cuocete in forno caldo a 180°C per circa 30 minuti. Infine togliete la scorza e ricavate la polpa con una forchetta.

2. Preparate l’impasto iniziando a disporre la farina a fontana, mettetevi al centro la polpa di zucca, l’uovo e il sale, e lavorate gli ingredienti fino a formare un composto omogeneo denso ma cremoso. Se dovesse risultare troppo morbido unite altra farina.

3. Formate gli gnocchi tagliando delle strisce di pasta a pezzetti, e lessateli in acqua salata. Nel frattempo mettete un bel pezzo di burro in un tegame e fatevi soffriggere le foglie di salvia per poi toglierle e conservarle a parte.

4. Appena gli gnocchi salgono in superficie, prelevateli con un mescolo forato dalla pentola e versateli nel tegame con il burro. Amalgamateli e mettete nelle fondine individuali servendo con qualche foglia di salvia croccante. Spolverizzate con parmigiano a piacere.

Ven 28/10/2011 da Debs in ,

Commenta

Ali di pipistrello, il secondo piatto per Halloween

ali di pipistrello secondo halloween

Come secondo piatto per Halloween queste nerissime ali di pipistrello sembrano proprio una ottima scelta; infatti i pipistrelli sono perfettamente in tema: creature diaboliche e nere, che arrivano la notte da antri oscuri. Dite che magari cacciare i pipistrelli è difficile, soprattutto in città, non preoccupatevi seguite le nostre istruzioni e porterete in tavola questa “infernale” ricetta Halloween senza alcun problema, e farete sicuramente contenti grandi e piccini. Ovviamente il contorno dovrà essere a base di zucca.

Ingredienti per le ali di pipistrello (dosi per 4 persone)

  • 1-1,5 kg. di ali di pollo intere, ma senza il pezzo di schiena (chiedete al vostro pollivendolo di eliminarlo se presente)
  • 2 dl. di salsa di soia
  • 3 cucchiai di salsa scura di fagioli (intesi come fagioli di soia) o di salsa Hoisin
  • 3 cucchiai di pasta di tamarindo, oppure di salsa di ostriche
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di salsa al peperoncino rosso piccante o del peperoncino rosso piccante in polvere (regolate le quantità a secondo del vostro amore per il piccante)
  • 2 cucchiai di colorante alimentare nero, oppure di un miscuglio in parti uguali di rosso, verde, blu e giallo, opzionale

Tutti gli ingredienti “esotici” elencati sopra, arrivano dalla cucina cinese, e si trovano nei negozi di prodotti etnici, presenti sicuramente anche nella vostra città, oppure nei supermercati molto forniti.

Preparazione

  1. Spiumate alla perfezione le ali di pollo, passatele sulla fiamma per eliminare la peluria rimasta, lavatele sotto il getto dell’acqua bollente, quindi asciugatele.
  2. Versate tutti gli ingredienti eccetto le ali in una ciotola, e mescolate per amalgamarli bene. Mettete da parte ½ dl. circa di questa marinata. Versate la rimanente in un sacchetto da freezer ed unitevi le ali; sigillate il sacchetto cercando di eliminare tutta l’aria. Lasciate marinare le ali per un paio di ore.
  3. Scolate per bene le ali dalla marinata, poi deponetele su un teglia coperta di carta forno e cuocetele nel forno caldo a 180 gradi per circa 35 minuti. A metà cottura giratele, e di tanto in tanto spennellatele con la marinata rimasta. Servitele subito, appena tolte dal forno, ben calde.

Per accentuare l’effetto cromatico di queste ali presentatele su piatti di colore arancione.

Questa è una ricetta gustosa anche quando Halloween sarà passato, basta non usare il colorante nero, e per rendere più facile gustarle vi suggeriamo di eliminare la punta delle ali e di tagliarle in due parti.

Sab 29/10/2011 da GIeGI in

Commenta

Tagliatelle verdi con occhi sanguinanti per Halloween

tagliatelle verdi con occhi

Sulla tavola pronta per la festa di Halloween, queste tagliatelle verdi sormontate da occhi sanguinanti faranno di sicuro colpo! La ricetta è facile da preparare e sarà velocissima se si acquisteranno le tagliatelle verdi già pronte, ma in realtà coi nostri consigli si può tranquillamente preparare in casa la sfoglia per fare la pasta in poche mosse, certo bisognerà avere l’aiuto di una macchinetta a manovella o elettrica per ottenere una sfoglia perfetta in poco tempo. La farcitura dei pomodori che diventeranno gli occhi sanguinanti di questa ricetta Halloween style è divertente da eseguire, con buona mozzarella fresca che sarà di certo apprezzata dagli ospiti.

Ingredienti per le tagliatelle verdi con occhi sanguinanti (dosi 4 persone)

Preparazione

  1. Lava i pomodorini e tagliali a metà eliminando i semi.
  2. Taglia in due i bocconcini di mozzarella e metti ogni metà all’interno di ogni mezzo pomodoro.
  3. Taglia le foglie di basilico in modo da ricavare dei piccoli cerchi e posizionane uno al centro di ogni mezza mozzarellina: ecco pronti gli occhi! Trita il resto del basilico avanzato.
  4. Cuoci le tagliatelle verdi segundo i tempi di cottura scritti sulla confezione.
  5. Nel frattempo fai scaldare in una padella la salsa di pomodoro (o il sugo).
  6. Scola la pasta e condiscila col pesto e con gli avanzi del basilico tritato.
  7. Porziona nei piatti, aggiungi una cucchiaiata di salsa di pomodoro, quindi disponi gli occhi di pomodori ripieni sulla salsa e servi.

Se ti piace l’idea degli occhi sulle pietanze e vuoi proporre un diversivo, potresti aggiungerli a questo piatto di lasagne con il pesto di rucola e quartirolo lombardo.

Dom 30/10/2011 da Kat in ,

Commenta

« Older entries